Il divaricatore per alluce valgo e gli altri rimedi conservativi

divaricatore alluce valgo

La deformazione che coinvolge l’articolazione alla base dell’alluce prende il nome di “alluce valgo” o “cipolla” al piede e rappresenta una delle cause più frequenti dei problemi di postura.

Questo disturbo incide negativamente sulla qualità di vita di coloro che ne sono affetti in quanto provoca dolore e arrossamento quando si indossano le scarpe, disallinea le dita del piede e crea disagi a stare in piedi e a camminare.

La deformazione dell’alluce causa un problema funzionale e biomeccanico del piede che può e deve essere trattato in maniera intelligente attraverso i rimedi di genere ortesico.

Quattro rimedi conservativi

Le migliori sanitarie ortopediche su Roma o altre città dispongono di una vasta gamma di rimedi conservativi per alluce valgo destinati a lenire il dolore ed evitare il peggioramento dei problemi posturali nei casi meno gravi.

  1. Tutori – I tutori per l’alluce valgo sviluppano una pressione a carico dell’alluce allo scopo di eliminare il disallineamento osseo delle dita. In pratica è possibile trarre beneficio semplicemente posizionando il cappuccio nell’area dell’alluce, il cuscinetto morbido nella zona in cui sorge la deformità e la cinghietta posteriore.
  2. Guaine – Le guaine realizzate in silicone o tessuto vengono progettate per limitare il dolore e proteggere il piede dall’attrito con le calzature (rossore e gonfiore).
  3. Plantari – Questo rimedio conservativo viene prescritto dallo specialista e viene realizzato ad hoc in base all’anatomia del piede, al tipo di lavoro e al genere di problemi correlati. L’obiettivo dei plantari ortopedici è quello di smorzare l’impatto del piede con il suolo sia in fase di appoggio che in fase di spinta.
  4. Divaricatori – Il divaricatore per alluce valgo in lattice o silicone si inserisce tra il primo e il secondo dito del piede allo scopo di ridurre la tensione dei tessuti molli, aumentare la distanza che intercorre tra le dita e diminuire la sintomatologia.