Tutto quello che devi sapere sulla rieducazione posturale

rieducazione posturale

La posizione che il corpo assume nello spazio può subire dei cambiamenti a causa di curve fisiologiche della colonna vertebrale, difformità ai piedi o problemi alle ginocchia. La maggior parte dei problemi di postura meno gravi possono essere risolti con diverse tecniche di rieducazione posturale.

Il metodo di approccio è considerare il corpo umano come una sola grande struttura in cui muscoli e ossa sono collegati da fasce muscolari. A seguito di un accorciamento muscolare, però, le catene muscolari possono vivere una fase di adattamento o una fase di compensazione che costringe il movimento e modifica la fisiologia del corpo.

Gli esercizi di rieducazione posturale intervengono proprio su squilibri e tensioni in modo da raggiungere un maggior dinamismo muscolare e migliorare l’ordine delle curve fisiologiche della colonna vertebrale.

Rieducazione posturale: quando serve?

Il percorso di rieducazione posturale diventa fondamentale in caso di problemi posturali, disturbi della colonna vertebrale e fase post operatoria. Gli esercizi di allungamento e sviluppo muscolare si accompagnano a esercizi di respirazione e ad attività di stimolazione della capacità motoria in modo da accrescere l’elasticità e la tonicità delle catene muscolari, oltre che la resistenza corporea.

A chi rivolgersi per la rieducazione posturale?

Quando il corpo perde il suo equilibrio manda dei segnali che devono essere identificati e interpretati prontamente per riuscire a ristabilire una condizione ottimale. Le persone affette da disturbi posturali e dai sintomi correlati (blocchi articolari, dolore o stress meccanico) devono affidarsi a personale specializzato in grado di eseguire la giusta valutazione posturale, elaborare la terapia adeguata e assicurare efficienza terapeutica.